Lubiana, un giorno nella capitale più piccola d’Europa

Lubiana. La capitale più piccola d’Europa. Romantica, coloratissima, ordinatissima, pulitissima. Una città che molti definiscono “una piccola bomboniera”. Nel 2016 viene nominata “Europe’s Green Capital“. Una piacevolissima sorpresa che non mi aspettavo assolutamente.

Visitare Lubiana in un giorno

Lubiana è piccola, devo essere sincera. Per visitarla non servono più di due giorni. Addirittura in un giorno si riesce a visitarla per bene, rigorosamente a piedi. Nonostante ciò, credo che Lubiana meriti un passaggio se si è in Slovenia o nelle sue vicinanze.

Sicuramente, la prima sensazione che si ha quando si arriva è sicuramente ordine e pulizia. Tutto è al suo posto, ordinato e pulito. Niente immondizia o mozziconi di sigarette per terra. Leggevo che, a Lubiana, i bidoni per la raccolta differenziata funzionano a peso: ogni cittadino possiede, infatti, una tessera magnetica e, più si differenziano i rifiuti, più le tasse sono basse. Avanti, no?

Cosa si può fare a Lubiana in un solo giorno?

Fotografare la chiesa dell’Annunciazione e le luminarie di Prešerenov trg

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da AcchiKocchi (@acchikocchi.it) in data:

Simbolo della capitale slovena, la chiesa francescana dell’Annunciazione, con i suoi due campanili e il suo color salmone è il punto più fotografato di Lubiana. Si trova in Prešerenov trg (Piazza Prešeren), dedicata ad uno dei maggiori poeti romantici sloveni, e fulcro del centro storico. Durante il periodo natalizio, la piazza è illuminata da un grande albero e da particolari luminarie.

Attraversare il Triplice Ponte

Il Triplice Ponte (Tromostovje, in sloveno) collega la parte medievale della città a quella più moderna. In origine, era costituito solamente dal ponte centrale, ma successivamente, a causa dell’aumento del traffico, furono aggiunti i due ponti laterali. Sotto di esso scorre la Ljubljanica, il fiume che scorre per il centro della città.

Scoprire la cucina locale al mercato centrale

Attraversato il Triplice Ponte, procedendo verso sinistra, si raggiunge il Mercato Centrale, composto da un mercato coperto che da proprio sul fiume e dal mercato aperto, caratterizzato da singolari bancarelle di legno.

Nel mercato coperto si possono trovare piccole botteghe e ristorantini che offrono street food e cucina locale. Tutti i venerdì di primavera e d’estate, invece, il mercato all’aperto ospita il mercato del cibo, dove chef sloveni preparano dal vivo diversi piatti provenienti da tutto il mondo.

Scattare una foto ai draghi di Lubiana

Si dice che se non ci si sia scattati una foto con i famosissimi draghi, non si può dire di essere stati a Lubiana. Queste imponenti e quasi spaventose sculture si trovano proprio sul Ponte dei Draghi (Zmajski most), vicino al Mercato Centrale, ponte che fu costruito per rimpiazzare il più antico Ponte dei Macellai in legno.

Fare una pausa lungo il fiume Ljubljianica

Il lungo fiume deve essere bellissimo in primavera e in estate. Qui ci sono tutti i baretti e i ristorantini che sicuramente saranno affollatissimi durante il periodo caldo. Quello che mi ha lasciato a bocca aperta è che, nonostante le temperature sotto zero, gli sloveni si siedono normalmente all’aperto a bere qualcosa. Tutti i bar sono attrezzatissimi con stufe, coperte e pellicciotti. Ma che freddo!

Perdersi per le vie del centro storico

Parallelamente alla Ljubljianica si sviluppano le stradine del centro storico. Gli edifici barocchi si susseguono l’uno accanto all’altro e oggi ospitano ristorantini, boutique e gallerie d’arte. La Piazza Civica (Mestni Trg), che ospita il municipio e la galleria civica, si trova qui. Dalla Piazza Vecchia si raggiunge la Piazza Gornji (Gornji Trg), da cui parte la strada pedonale che porta al Castello.

Godersi il panorama dal Castello di Lubiana

Onestamente non ho visitato il Castello di Lubiana, ma ho preferito godermi la vista sulla città dall’alto. Consiglio di raggiungere questo punto a piedi (ci vogliono 5/10 minuti dalla Piazza Gornji e non vale la pena spendere 5€ per la funicolare, a meno che non abbiate carrozzine, passeggini o bambini piccoli.

Attraversare i ponti sul fiume Ljubanjica

Lubiana è famosa per i suoi numerosi ponti pedonali sul fiume. Oltre al Triplice Ponte che collega il centro medievale alla piazza Prešeren e al famosissimo Ponte dei Draghi, nella zona del mercato centrale si trova anche il Ponte dei Macellai (Merarski Most), il ponte dell’amore di Lubiana. Come a Ponte Milvio a Roma, qui gli innamorati chiudono simbolicamente a chiave il loro amore e gettano la chiave nelle acque del fiume.

Percorrendo poi il lungo fiume si incontrano il nuovissimo Ribja Brv ed il più antico Ponte dei Calzolai, su cui sorgevano le botteghe dei calzolai. Da qui si accede alla Piazza Nuova (Novi Trg), sede della Biblioteca Nazionale ed universitaria.

Scoprire il centro “nuovo” di Lubiana: la Piazza del congresso

La Piazza del Congresso è una delle piazze principali di Lubiana. Qui sorge l’Università, il palazzo dell’ Orchestra Filarmonica slovena. Da qui, poi, si può avere una bellissima visuale sul Castello di Lubiana e di riescono a scattare foto magnifiche!

In questa piazza poi, c’è il Museo delle Illusioni, carino e divertente per trascorrere un’oretta divertente e particolare, fra effetti ottici e rompicapi.

Metelkova, il centro culturale alternativo

Fuori dal centro storico, in prossimità della stazione dei treni, si trova Metelkova, un piccolo centro culturale alternativo che molti paragonano alla danese Christania. In questo centro, si svolgono diversi eventi artistici e culturali e creativi oltre a concerti di musica alternativa. Nel quartiere sorge anche una guesthouse, che ha preso il posto di una vecchia carcere.

Chiudere la giornata con una crociera romantica sulla Ljubljanica

Per chiudere la giornata, consiglio di provare a partecipare ad una rilassante crociera sul fiume. Ne partono un po’ ovunque e i biglietti (circa 10€) si possono acquistare direttamente prima della partenza sulle banchine poste sul fiume. In inverno, i battelli sono riscaldati.

Lubiana è stata proprio una sorpresa inaspettata! Essendo davvero vicinissima all’Italia, merita proprio una visita!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.